Sei davvero un trader professionista? - La guida definitiva per diventarlo - FTMO
thumbnail
Suggerimenti per il trading

Sei davvero un trader professionista? - La guida definitiva per diventarlo

Anche se il trading viene spesso dipinto come un lavoro facile che si può fare dal proprio telefono o dal proprio computer portatile sulla spiaggia, questo non potrebbe essere più lontano dalla verità. Se volete davvero diventare un trader professionista, dovete intraprendere un viaggio lungo e difficile. In questo articolo completo, esamineremo tutti gli aspetti che dovete imparare a padroneggiare per diventare un trader professionista.

Imparare le basi

Chiunque voglia diventare un trader professionista deve conoscere al 100% le basi.

Si tratta di argomenti quali: Che cos'è il trading? Che cos'è il Forex Trading? Cosa si negozia nei mercati Forex? Le basi dell'analisi tecnica e fondamentale e come operano i broker.

Tutti questi argomenti sono già stati trattati in modo dettagliato su Internet, quindi non vi ci vorrà molto per capire le basi, ma fate attenzione a non rimanere bloccati su una sola fonte.

Confrontate sempre diverse risorse per trovare le informazioni migliori.

Potete anche acquistare libri o corsi sulle nozioni di base del trading, ma non è necessario, perché tutte queste cose si possono trovare gratuitamente.

Un'altra alternativa per imparare le basi è la nostra FTMO Academy.

Tutto ciò che dovete fare per accedere è registrarvi gratuitamente su https://trader.ftmo.com e avrete accesso illimitato alla nostra Accademia FTMO.

Dopo aver appreso le basi, ci sono molte cose che dovete decidere a vostra discrezione prima di essere pronti a costruire il vostro piano di trading e il vostro sistema di trading.

Che tipo di trader sei?

Prima ancora di iniziare a costruire un sistema di trading avanzato, dovete decidere che tipo di trader volete essere.

Non si tratta solo di decidere cosa vi piacerebbe fare, ma anche di decidere che tipo di personalità avete e quali sono i vostri impegni.

Quali sono i tipi di trader?

Gli scalper

Questo è probabilmente il più difficile da scegliere. Perché?

Gli scalper entrano ed escono dai mercati molto rapidamente, le loro operazioni durano da pochi minuti a volte solo pochi secondi.

Per questo motivo, è necessario concentrarsi al 100% durante l'intera sessione di trading.

Gli scalper perdono anche molte opportunità di trading e si affidano esclusivamente al grande vincitore che riescono a cogliere di tanto in tanto.

Questo può essere molto impegnativo dal punto di vista psicologico, perché si perdono molte volte e a nessuno piace perdere.

Allora perché le persone scelgono di fare gli scalper se è così difficile?

Le ragioni principali sono due.

Il primo è il rendimento. Entrare e uscire dal mercato significa avere molte opportunità ogni giorno.

Gli swing trader, ad esempio, devono aspettare diversi giorni per trovare l'occasione giusta e molto spesso si limitano a stare con le mani in mano.

Gli scalper fanno l'esatto contrario.

Anche se il loro tasso di vincita è solitamente più basso, possono facilmente compensarlo con il rapporto R:R e il numero di opportunità che ottengono.

La seconda ragione di cui non si parla spesso è la libertà.

Gli scalper e i daytrader, di cui parleremo in seguito, non si preoccupano dei movimenti a lungo termine del mercato.

Per questo motivo, operano durante la sessione attiva del momento, che può essere di 4, 8 o 10 ore. Una volta terminato, non devono più preoccuparsi del mercato fino alla prossima sessione di trading.

In questo modo si riduce lo stress di dover gestire posizioni a lungo termine che potrebbero disturbare il sonno e, in generale, stressare.

I day trader

I daytrader sono simili agli scalper per molti aspetti.

Anche loro guardano i mercati nelle sessioni prestabilite, ma di solito vogliono guardare il mercato per tutto il giorno.

Non sono interessati a entrare e uscire rapidamente dalle operazioni, ma preferiscono catturare un movimento intraday più grande.

Per questo motivo, aprono solo una manciata di posizioni, ma a volte rimangono fermi per un'intera giornata.

Sebbene i daytrader debbano osservare il mercato per un periodo più lungo, l'approccio tende a essere più rilassato, con un'attenzione elevata solo quando il mercato scambia intorno al livello desiderato.

I daytrader di solito mantengono le operazioni per alcune ore.

Poiché cercano di cogliere i movimenti più importanti, sanno che devono dare al mercato un po' di spazio per respirare.

In genere non mantengono le posizioni durante la notte, ma a volte lo fanno per cercare di catturare i movimenti intra-settimanali più importanti.

Swing Trader

Gli swing trader cercano di cogliere i movimenti infrasettimanali.

Mantengono le posizioni per un paio di giorni, a volte per settimane.

Lo swing trading è molto popolare tra i trader principianti, soprattutto perché non richiede molto tempo e analisi dei grafici.

Si possono preparare le operazioni al mattino e, grazie agli allarmi e agli ordini limite, si lascia che il mercato faccia il suo corso con un input molto basso.

Sembra un gioco da ragazzi, vero? Ci sono delle controindicazioni?

Sì, ci sono. Lo swing trading richiede un'estrema pazienza, in quanto spesso bisogna aspettare diversi giorni prima che il mercato ci fornisca il setup desiderato.

Il vero lavoro inizia quando si entra in posizione.

Poiché si mantiene la posizione per un periodo di tempo più lungo, bisogna essere pronti a subire oscillazioni di prezzo e a volte a dormire sonni tranquilli.

Inoltre, poiché si effettuano un numero molto inferiore di operazioni, ci vorrà molto più tempo per costruire il proprio track record.

Position Traders

Difficilmente diventerete position trader all'inizio della vostra carriera di trading.

I trader di posizione sono anche chiamati investitori.

Mantengono le loro operazioni per settimane, mesi o anni e di solito seguono i grandi sentimenti fondamentali.

Per diventare position trader è necessario un capitale elevato.

Scegliere il mercato giusto

Ora probabilmente sapete che tipo di trader volete diventare.

La cosa successiva da decidere è quale mercato si intende negoziare.

La scelta varia molto a seconda del tipo di trader.

Gli swing trader operano di solito su 5, 10 o 20 mercati alla volta.

I daytrader, invece, ne osservano solo uno o due.

Molti trader vi diranno che tutti i mercati sono uguali, ma questo non è vero.

Ogni mercato ha le sue caratteristiche e i suoi comportamenti che è necessario conoscere.

Inoltre, i diversi mercati si muovono in tempi diversi.

Se vivete in Asia, non c'è una grande ragione per fare trading su EUR/GBP, che è un incrocio di euro e sterlina britannica.

Perché? Semplicemente perché la maggiore volatilità si verifica durante la sessione di Londra, che in Asia è l'ora serale.

Queste diverse sfumature devono essere ben ponderate.

Oggi è possibile negoziare anche materie prime e indici con la maggior parte dei broker Forex, il che offre ancora più scelta.

Cercate di studiare i diversi mercati, come si muovono e quando si muovono.

Anche se siete swing trader e intendete operare su 10 o 20 mercati, potete iniziare lentamente.

Non c'è motivo di affrettare le cose, potete iniziare a osservare le major del forex, poi aggiungere alcuni cross e magari alcuni indici o materie prime.

Una volta acquisita una certa esperienza, potrete eliminare i mercati che non vi piacciono e dedicarvi a quelli che vi piacciono.

Inoltre, una volta che avrete un vostro sistema di trading, potrete effettuare dei backtest di diverse configurazioni attraverso i mercati per aumentare le vostre probabilità di successo.

Capitale di Trading

Prima di passare al sistema di trading e al piano di trading, dobbiamo parlare del capitale di trading.

Potete avere la migliore strategia del mondo, ma difficilmente riuscirete a guadagnare qualcosa se siete sottocapitalizzati.

Molti trader pensano di poter iniziare a fare trading con 1000 dollari e fare una fortuna.

Guadagnando il 10% ogni mese con un capitale iniziale di 1.000 dollari, alla fine del ciclo di 12 mesi vi ritroverete con circa 3100 dollari, che chiaramente non sono sufficienti.

 

Ecco perché abbiamo creato FTMO.

Il nostro obiettivo principale era quello di aiutare i trader a risolvere il problema della sottocapitalizzazione e di metterli in contatto con gli investitori.

Una volta superato il nostro processo di valutazione, potrete essere finanziati fino a 300.000 dollari.

Siete interessati a operare per una società di trading proprietaria? Troverete tutti i dettagli qui.

Come potete vedere, il capitale di trading non può essere preso alla leggera.

Il trading è un'attività costosa e può essere molto onerosa, soprattutto all'inizio.

Se volete iniziare a fare trading a tempo pieno, 10.000 dollari sono il minimo indispensabile e anche con questi avrete difficoltà a coprire le spese di vita e a far crescere il vostro conto.

Per fortuna c'è FTMO e se non volete rischiare il vostro denaro, siamo più che felici di fornirvi il capitale necessario.

Strategia di trading

Ora sapete di quanti soldi avete bisogno, che tipo di trader volete essere e quali mercati volete negoziare.

Qual è l'ultimo aspetto, uno dei più importanti, per diventare un trader forex professionista?

Una solida strategia di trading.

Ci sono praticamente due strade che si possono scegliere: il trading tecnico o quello fondamentale.

Se vi piace seguire i notiziari, analizzare in profondità l'economia di ogni paese principale e speculare sulle notizie ad alto impatto che muovono il mercato, allora il trading fondamentale fa per voi.

L'analisi tecnica è probabilmente più popolare tra i trader al dettaglio, ma questo non la rende meno popolare tra i trader professionisti.

Se decidete di diventare un trader tecnico, ci sono alcuni modi e strategie da considerare.

Trading discrezionale vs. trading sistematico

Fare trading come un robot con un approccio sistematico può sembrare più attraente perché elimina tutte le emozioni. Tuttavia, è estremamente difficile costruire un approccio sistematico o un trading bot che funzioni in qualsiasi tipo di mercato.

Di solito richiede grandi capacità di programmazione e ore di backtesting di diverse strategie, e anche questo non garantisce il successo. Abbiamo realizzato un esperimento di trading basato sull'intelligenza algoritmica. Potete accedervi qui.

Il trading discrezionale varia sempre in base alla situazione in cui ci si trova e richiede il vostro miglior giudizio per entrare o non entrare in un'operazione.

Uno dei grandi vantaggi del trading discrezionale è la possibilità di adattarsi rapidamente alle diverse condizioni di mercato e, con sufficiente esperienza e tempo sullo schermo, sarete in grado di adattarvi alle diverse opportunità che vale la pena perseguire.

Price action vs Indicatori

Un'altra lunga discussione riguarda i trader che utilizzano gli indicatori, l'azione dei prezzi o entrambi.

Se osservate i trader professionisti delle società di trading proprietarie o degli hedge fund, non vedrete molti indicatori tecnici sui loro schermi.

Questo significa che gli indicatori non hanno valore? Non è affatto così.

Possono essere utilizzati correttamente come complemento al trading sull'azione dei prezzi e, poiché di solito forniscono segnali di acquisto o di vendita diretti, la loro affidabilità può essere facilmente testata in backtest, in modo da poter capire se valgono o meno il vostro tempo.

Strategia di trading di un trader professionista

Qual è quindi la conclusione?

Dovreste utilizzare i dati tecnici o i fondamentali? L'azione dei prezzi o gli indicatori? Discrezione o approccio sistematico?

Nel migliore dei casi, dovreste utilizzare tutti questi elementi nel vostro trading e configurare il vostro stile di trading sulla base di questi elementi.

Se decidete di essere un trader tecnico, dovrete comunque prestare attenzione agli eventi economici mondiali e ai fondamentali che influenzano il mercato.

Potete costruire un solido sistema di price action che utilizzi uno o due indicatori come ulteriore fattore di confluenza per i vostri setup.

Potete avere un sistema con regole di entrata, uscita e stop-loss rigorosamente sistematiche, ma sarete comunque in grado di decidere a vostra discrezione se effettuare o meno un'operazione.

Sappiamo che tutto questo sembra molto, ma con il tempo e l'esperienza ne vedrete il valore.

Piano di trading

L'ultimo pezzo del puzzle è il piano di trading.

È qui che dovrete definire tutto.

Il vostro approccio al trading, i mercati in cui operate, la strategia che utilizzate, il profilo di rischio per il vostro trading, le entrate, le uscite, ecc.

Questo è il vostro business plan e deve avere una serie di regole che vi permettano di rimanere nel gioco del trading abbastanza a lungo.

Il vostro piano di trading può essere simile a questo:

Mercati trattati

solo EUR/USD

Timeframe

D1 e H1 per l'analisi

5min per l'esecuzione

Orario di negoziazione

Le operazioni vengono eseguite solo durante la sessione di Londra, tra le 8:00 e le 14:30 GMT.

Prima e dopo una sessione di trading

Prima della sessione di trading - Osservare D1 e H1 e impostare un bias giornaliero.

Dopo la sessione di trading - registrare tutte le operazioni con l'ora, l'entrata, lo stop-loss, il take profit, il rapporto R:R e lo screenshot fornito.

Strategia di trading

Rottura e retest a 5 minuti di S/R con il mercato al di sopra o al di sotto delle EMA 21 e 10, a seconda della direzione desiderata.

Esempio:

Questo è ovviamente solo un esempio e potete approfondire il vostro piano di trading.

Ma speriamo di avervi mostrato un esempio di come può apparire.

In conclusione

Diventare un trader professionista nel Forex non è un compito facile, ma si può fare.

Richiede molta dedizione ed esperienza, ma una volta acquisita, diventa molto più facile.

Il trading è un business e ogni trader professionista lo sa.

Per questo motivo è necessario disporre di una solida strategia di trading, di un diario di trading e di presentarsi ogni giorno per osservare i mercati. Dovete sapere esattamente cosa state per fare, quali timeframe analizzare e a quali mercati attaccarvi, in ogni giorno.

Con tutto ciò, siete un passo più vicini a diventare un vero trader professionista. FTMO è qui, al vostro fianco.

 

 

A proposito di FTMO

FTMO ha sviluppato un Processo di Valutazione in 2 fasi per trovare trader esperti. Una volta completato con successo, si può ottenere un FTMO Account con un saldo fino a $200,000. Come funziona?